Riciclo Hardware

Avviso per i clienti

La Direttiva dell'Unione Europea sui RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) è stata implementata anche in Italia con il D.Lgs 151/05 e i successivi Decreti Ministeriali determinando l'inizio degli obblighi per i vari soggetti coinvolti. Successivamente la revisione della Direttiva “RAEE2” è stata recepita in Italia con il D.Lgs. 49/2014. La Direttiva ha effetto sui prodotti elettrici ed elettronici, dai PC agli utensili elettrici, dai lettori DVD alle macchine fotografiche digitali, dagli spazzolini elettrici ai giocattoli. Dal 1° Gennaio '08 i produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche in Italia, come HP Italiana, si stanno facendo carico del finanziamento della gestione dei RAEE.

Per i prodotti "ad uso professionale" (B2B) destinati ad aziende, la legislazione prevede che il produttore si faccia carico direttamente del trattamento e smaltimento dei prodotti sostituiti in ragione di un prodotto ritirato (di qualsiasi marca) per ogni prodotto equivalente venduto. Per i prodotti HP venduti dopo il 1° gennaio 2011, il ritiro è gratuito. HP ha da tempo organizzato un servizio, con gestione centralizzata, che fornisce quanto previsto dalla legge gratuitamente e altri servizi aggiuntivi a pagamento.

Per i prodotti destinati a nuclei domestici (B2C), il produttore è tenuto a sostenere il costo del trattamento e dello smaltimento partecipando ad un sistema collettivo che ripartisce i costi in proporzione al peso del proprio venduto. Per avere maggiori informazioni sui centri di raccolta presenti sul territorio si può visitare il sito del Centro di Coordinamento RAEE www.cdcraee.it, sezione Centri di Raccolta RAEE, contattare il proprio Comune di residenza, il servizio di smaltimento dei rifiuti locale o il negozio presso il quale è stato acquistato il prodotto.

Il D.Lgs. 49/2014 ha introdotto il principio del “1 contro 0“. In pratica, i cittadini possono consegnare il piccolo elettrodomestico da smaltire nei punti vendita della grande distribuzione (ipermercati, centri commerciali, negozi di elettronica medio-grandi, ecc.), che lo ritireranno gratuitamente senza l’obbligo d’acquisto di un prodotto equivalente. Per tutte le altre apparecchiature elettriche o elettroniche e presso i piccoli rivenditori, invece, rimane in vigore la regola del ritiro 1 contro 1, che subordina il ritiro del rifiuto da smaltire all’acquisto di un prodotto nuovo equivalente.

Servizi di riciclo per le piccole e medie imprese

Servizi forniti

  • Raccolta delle apparecchiature presso la sede del cliente
  • Trasporto delle apparecchiature presso una struttura HP autorizzata per la separazione, il trattamento e lo smaltimento dei materiali
  • Gestione e controllo dell'intero processo logistico e di recupero
  • Realizzazione di soluzioni speciali
  • Certificato di smaltimento

Richiedi servizi di riciclo

Per richiedere questi servizi o ricevere un'offerta, i clienti aziendali HP devono compilare un modulo.

Per i servizi di riciclo in Italia fare clic qui

Per servizi di riciclo in altri Paesi cliccare qui

Offerte (alternative)

  • Raccolta e smaltimento delle apparecchiature informatiche di qualsiasi produttore. Questa offerta è valida soltanto per i partner e i clienti commerciali HP.
  • Sviluppo di soluzioni speciali in grado di soddisfare esigenze specifiche, ad esempio distruzione garantita dei dati presenti sui supporti di memorizzazione e/o disinstallazione delle apparecchiature hardware esistenti.

Informazione importante

Questa offerta riguarda soltanto il trattamento e/o il recupero. Non include servizi quali il riacquisto e/o la rivendita di apparecchiature usate. Le informazioni e i contatti relativi a tali programmi sono disponibili su alla pagina: Programma di supervalutazione dell'usato.

Domande frequenti sui RAEE

Scarica quiPDF, 78KB le FAQ relative alla direttiva RAEE.