HP Connected Backup

 
Titolo test estremi

Testati nelle condizioni più estreme

Le strutture di collaudo dei supporti HP vengono utilizzate sette giorni alla settimana per tutto l'anno per sottoporre a un livello estremo di test ogni singolo batch di prodotto, affinché non dobbiate farlo voi.

HP investe milioni di dollari nei test di controllo qualità per assicurarsi che i propri utenti non subiscano mai le perdite per milioni di dollari che sono solitamente causate dalla perdita o dalla distruzione dei dati.

Di seguito sono riportati alcuni fatti importanti:

  • prima che la tecnologia LTO-6 fosse lanciata, HP aveva già completato oltre mezzo di milione di ore di collaudo e testato oltre 300.000 chilometri di nastro LTO-6.
  • Nel 2011, abbiamo condotto oltre 2,6 milioni di ore di controlli qualità sui supporti con marchio HP LTO Ultrium.
  • In un anno normale, utilizziamo circa 15.000 unità e 8.500 singoli supporti
  • Nel 2011, abbiamo testato oltre 93.000 chilometri di nuovi nastri LTO-4 e LTO-5 "green" su dispositivi HP e non.

I supporti HP per lo storage combinano un innovativo tipo di progettazione e fabbricazione con test di affidabilità estremi per assicurare che i backup e i ripristini funzionino sempre senza problemi. Archiviazione di interi volumi, interscambio tra ambienti, lettura/scrittura automatizzate a ripetizione, caricamento/scaricamento intensivo, cadute e trasporti: ecco solo alcune delle procedure continue che eseguiamo per assicurare che i vostri dati siano sempre al sicuro. Le nostre specifiche relative alla durevolezza sono il doppio di quelle richieste per soddisfare gli standard di settore ed effettuiamo test rigorosi sia sui dispositivi non HP che sulle unità a nastro e sull'hardware di automazione HP.

Le cartucce HP LTO Ultrium sono state portate in cima al mondo, sono state trascinate attraverso il Sahara, hanno viaggiato in bicicletta per le Americhe e si sono addentrate nella foresta pluviale del Venezuela. A differenza degli intrepidi atleti che le hanno accompagnate, i dati che erano registrati sul nastro sono ritornati incolumi. Ogni volta.

 
Everest 2004
Miniatura Everest 2004

Non esistono sfide più impegnative di questa.

A 7.800 metri le condizioni estreme della temperatura e dell'umidità portano le capacità umane fino al limite massimo. Proprio come hanno scoperto gli scalatori britannici Ben e Tom Clowes durante la loro scalata dell'Everest nella primavera del 2004.

Ma un ambiente così impegnativo non era una novità per il loro compagno: una cartuccia dati HP Ultrium, su cui erano stati precaricati dei dati. In fondo, il programma di test di laboratorio a cui vengono sottoposte le cartucce HP Ultrium raggiunge 400.000 ore di supplizio fisico all'anno. Tutto nel nome dell'integrità dello storage dei dati di classe superiore.

Ecco perché, quando i due fratelli sono ritornati dalla loro impresa decisamente provati, le cartucce HP Ultrium si sono invece dimostrate in condizioni perfette. Ciò dimostra che se dovete supportare la vostra attività con una soluzione di storage di dati altamente affidabile, niente è meglio di HP Ultrium.

Galleria immagini

Innovazione che dura nel tempo - Testata in condizioni estreme
Video 9:39

 

Brochure Everest
PDF, 212 KB

 

Cartuccia dati HP Ultrium a -40° C
PDF, 770 KB

 

Risultati dei dati sull'Everest
PDF, 3,23 MB

 

 

 
 
Sahara 2005
Miniatura Everest 2004

Le cartucce HP Ultrium sono passate da -40 ºC a +56 ºC senza il minimo problema.

HP investe milioni di dollari per eseguire test approfonditi di affidabilità presso i propri laboratori. Ma niente può sostituire un'esperienza nel mondo reale. Se una cartuccia Ultrium con marchio HP è in grado di affrontare la vetta più alta e spaventosa del mondo, seguita da una torrida corsa di 230 km nel caldo implacabile della polvere del Sahara, allora probabilmente può sopportare qualsiasi cosa.

Dopo aver accompagnato Tom Clowes e suo fratello Ben nel tentativo di diventare i primi fratelli britannici a scalare l'Everest, Steve Backshall ha portato la stessa cartuccia Ultrium 1 all'estremo opposto: un'estenuante maratona attraverso il deserto del Sahara.

Galleria immagini

Innovazione che dura nel tempo - Testata in condizioni estreme
Video 12:19

 

Brochure Sahara
PDF, 2,59 MB

 

 
 
Atlantic 4 2006
Miniatura Everest 2004

Abbiamo affrontato le condizioni più estreme per dimostrare l'integrità della cartucce HP Ultrium.

Abbiamo partecipato alla gara a remi più estenuante del mondo: 26 piccole imbarcazioni sono partite il 1° dicembre 2005 da San Sebastian de la Gomera alle Canarie per raggiungere, dopo 5.000 km, English Harbour ad Antigua. Abbiamo remato quasi ininterrottamente per 49 giorni e 12 ore nelle condizioni meteorologiche e di mare più spaventose.

È stata la più estenuante delle sfide. Eppure HP Ultrium ce l'ha fatta. Alla fine del viaggio, il 100% dei dati era illeso e perfettamente utilizzabile per un recovery. Tutto ciò dimostra un fatto molto semplice. I vostri dati sono al sicuro con HP Ultrium. Qualsiasi cosa accada.

Galleria immagini

Innovazione che dura nel tempo - Testata in condizioni estreme
Video 16:23

 

Brochure Atlantic 4
PDF, 1,43 MB

 

Tutto in perfetto ordine
PDF, 320,52 KB

 

Risultati test Atlantic 4
PDF, 2,69 MB

 

 
 
Backup sull'Everest 2009
Miniatura Backup sull'Everest 2009

Le cartucce HP Ultrium sono passate da -40 ºC a +56 ºC senza il minimo problema.

HP investe milioni di dollari per eseguire test approfonditi di affidabilità presso i propri laboratori. Ma niente può sostituire un'esperienza nel mondo reale. Se una cartuccia Ultrium con marchio HP è in grado di affrontare la vetta più alta e spaventosa del mondo, seguita da una torrida corsa di 230 km nel caldo implacabile della polvere del Sahara, allora probabilmente può sopportare qualsiasi cosa.

Dopo aver accompagnato Tom Clowes e suo fratello Ben nel tentativo di diventare i primi fratelli britannici a scalare l'Everest, Steve Backshall ha portato la stessa cartuccia Ultrium 1 all'estremo opposto: un'estenuante maratona attraverso il deserto del Sahara.

Galleria immagini

Innovazione che dura nel tempo - Testata in condizioni estreme
Video 7:36

 

Brochure Backup sull'Everest 2009
PDF, 520,86 KB

 

 
 
Venezuela 2011
Miniatura Venezuela 2011

Mentre sorvolano la foresta pluviale venezuelana, gli intrepidi esploratori Tom e Ben Clowes hanno una visione che la maggior parte di noi può solo sognare:

il cielo infinito è più azzurro del normale. E la terra si allunga da orizzonte a orizzonte. Ma poiché volare in paramotore è un'esperienza piena di pericoli, ogni eventualità è stata prevista e testata più e più volte. Sia che stiate volando a trenta metri di altezza o stiate gestendo un data centre, la vostra sopravvivenza potrebbe dipendere da un backup riuscito. I nastri HP LTO-5 Ultrium sono stati testati nelle condizioni più estreme per garantire che i dati possano essere sempre salvati e ripristinati correttamente. Test sulle condizioni climatiche, sulle cadute, sugli urti e sulle vibrazioni: proprio come Tom e Ben, HP non lascia niente al caso. Quindi, non date per scontato che il cielo sia sempre azzurro. Scegliete le cartucce dati HP LTO-5 per esser certi di atterrare sempre sani e salvi.

Galleria immagini

Innovazione che dura nel tempo - Testata in condizioni estreme
Video 4:53

 

Brochure Venezuela 2011
PDF, 3,95 MB

 

Supporti per storage HP LTO-5
PDF, 3,83 MB

 

Test estremi Venezuela 2010
PDF, 8,48 MB

 

 
 

Tape Talk

   
 
 
Everest 2004 gallery 1 Everest 2004 gallery 2 Everest 2004 gallery 3 Everest 2004 gallery 4 Everest 2004 gallery 5 Everest 2004 gallery 6 Everest 2004 gallery 7 Everest 2004 gallery 8 Everest 2004 gallery 9
Everest 2004 gallery 1 Everest 2004 gallery 2 Everest 2004 gallery 3 Everest 2004 gallery 4 Everest 2004 gallery 5 Everest 2004 gallery 6 Everest 2004 gallery 7 Everest 2004 gallery 8 Everest 2004 gallery 9
 
 
 
Sahara 2005 gallery 1 Sahara 2005 gallery 2 Sahara 2005 gallery 3 Sahara 2005 gallery 4 Sahara 2005 gallery 5 Sahara 2005 gallery 6 Sahara 2005 gallery 7 Sahara 2005 gallery 8 Sahara 2005 gallery 9
Sahara 2005 gallery 1 Sahara 2005 gallery 2 Sahara 2005 gallery 3 Sahara 2005 gallery 4 Sahara 2005 gallery 5 Sahara 2005 gallery 6 Sahara 2005 gallery 7 Sahara 2005 gallery 8 Sahara 2005 gallery 9
 
 
 
Atlantic 4 - 2006 gallery 1 Atlantic 4 - 2006 gallery 2 Atlantic 4 - 2006 gallery 3 Atlantic 4 - 2006 gallery 4 Atlantic 4 - 2006 gallery 5 Atlantic 4 - 2006 gallery 6 Atlantic 4 - 2006 gallery 7 Atlantic 4 - 2006 gallery 8 Atlantic 4 - 2006 gallery 9
Atlantic 4 - 2006 gallery 1 Atlantic 4 - 2006 gallery 2 Atlantic 4 - 2006 gallery 3 Atlantic 4 - 2006 gallery 4 Atlantic 4 - 2006 gallery 5 Atlantic 4 - 2006 gallery 6 Atlantic 4 - 2006 gallery 7 Atlantic 4 - 2006 gallery 8 Atlantic 4 - 2006 gallery
 
 
 
Backup Everest 2009 gallery 1 Backup Everest 2009 gallery 2 Backup Everest 2009 gallery 3 Backup Everest 2009 gallery 4 Backup Everest 2009 gallery 5 Backup Everest 2009 gallery 6 Backup Everest 2009 gallery 7 Backup Everest 2009 gallery 8 Backup Everest 2009 gallery 9
Backup Everest 2009 gallery 1 Backup Everest 2009 gallery 2 Backup Everest 2009 gallery 3 Backup Everest 2009 gallery 4 Backup Everest 2009 gallery 5 Backup Everest 2009 gallery 6 Backup Everest 2009 gallery 7 Backup Everest 2009 gallery 8 Backup Everest 2009 gallery 9
 
 
 
Venezuela 2011 gallery 1 Venezuela 2011 gallery 2 Venezuela 2011 gallery 3 Venezuela 2011 gallery 4 Venezuela 2011 gallery 5 Venezuela 2011 gallery 6 Venezuela 2011 gallery 7 Venezuela 2011 gallery 8 Venezuela 2011 gallery 9
Venezuela 2011 gallery 1 Venezuela 2011 gallery 2 Venezuela 2011 gallery 3 Venezuela 2011 gallery 4 Venezuela 2011 gallery 5 Venezuela 2011 gallery 6 Venezuela 2011 gallery 7 Venezuela 2011 gallery 8 Venezuela 2011 gallery 9