Storie di successo: 29 gennaio 2008
Argomenti:

Elaborazione ecologica: risparmio energetico per salvaguardare la terra

Per quanto tempo ancora avremo energia ?

I costi energetici sono in aumento in tutto il mondo. Nel Regno Unito, ad esempio, un data center di dimensioni medie consuma in un anno più energia della città di Leicester1.

Come viene consumata tutta questa energia? Nella gran parte dei data center in tutto il mondo il 60% di essa è destinata al raffreddamento delle apparecchiature IT2. Ben presto costerà di più alimentare e raffreddare un server in tutta la sua vita utile che non acquistarlo.

Restare sul mercato in futuro significherà per le aziende modificare i propri consumi energetici. Grazie all'esperienza maturata nei data center di numerosissime aziende, nonché nei propri, HP è in grado di suggerire soluzioni per ridurre i costi energetici dal 50 fino al 60%. I risparmi energetici hanno conseguenze profonde perché, oltre a rappresentare vantaggi finanziari per clienti e operatori IT, hanno un effetto benefico sull'ambiente.

Ridurre i consumi e i costi energetici

Sensore CC

Questo dispositivo regola e orienta il raffreddamento all'interno del data center secondo le necessità.

In che modo, allora, i data center possono fornire i servizi IT vitali per le aziende senza gravare sulle generazioni future? In che modo l'elaborazione dei dati può diventare più "sostenibile"?

HP è in grado di assicurare notevoli risparmi sui costi energetici di raffreddamento abbinando informatica e problematiche termo-meccaniche e fluidodinamiche. Ma questi vantaggi possono essere raggiunti solo riducendo il consumo energetico e l'impatto ambientale ad ogni livello. Per HP, sostenibilità in un data center significa sfruttare qualsiasi opportunità di conservazione dell'energia: dai piccoli chip del processore all'interno dei server ai grandi ventilatori per data center. In HP questo approccio viene descritto con la breve formula: "chip to chiller".
Dopo 10 anni di ricerca e sviluppo, HP si è aggiudicata oltre 1.000 brevetti per i progressi nella tecnologia di raffreddamento e di alimentazione. Ecco perché l'istituto di ricerca Gartner definisce HP “il più risoluto e visionario tra i produttori di hardware per server nell'affronto di queste problematiche.”3 I server BladeSystem c-Class di HP consumano il 30% in meno dei normali server installati in rack e la loro "tecnologia di ventilazione attiva", suggerita dai motori a reazione, consuma il 50% in meno delle ventole di raffreddamento convenzionali.

La virtualizzazione è resa possibile da un insieme di tool e tecnologie che facilitano la raccolta e la condivisione di queste risorse. Il risultato è un migliore utilizzo e quindi costi energetici inferiori. La virtualizzazione è un'altra soluzione proposta da HP per risparmiare su materiali, energia ed emissioni di gas ad effetto serra. Senza dimenticare che si tratta di un passo importante verso il consolidamento IT.

Risparmi da brivido

Calore CC

E far eseguire i carichi di elaborazione nei punti più freschi del data center?

Accettando la sfida di convogliare energia e raffreddamento dove serve al momento giusto, gli ingegneri HP hanno messo a punto servizi per la valutazione termica e la tecnologia Dynamic Smart Cooling.

Grazie a sofisticati tool di modellazione, i servizi di valutazione termica di HP consentono di determinare le specifiche condizioni termiche necessarie ad attrezzatura per storage e a server ad alta densità. Si tratta innanzitutto di creare una "mappa" tridimensionale del data center che evidenzi la portata e la frequenza di raffreddamento e l'ubicazione esatta dei ventilatori predisposti per il raffreddamento dei sistemi.

Prima soluzione di questo genere, Dynamic Smart Cooling è un sistema di raffreddamento intelligente per data center o server farm completi, indipendentemente dalle dimensioni. Una rete di migliaia di piccoli sensori distribuiti sui rack misura la temperatura dell'aria in tempo reale. I sensori indirizzano l'aria fredda direttamente nei punti del data center dove è necessaria. 

Storage ecologico

Flusso CC

Una soluzione per la gestione unificata dell'energia.

Le reti di storage consumano il 15% dell'energia IT totale. Sono una buona soluzione per risparmiare senza compromettere funzionalità o sicurezza. I nastri non producono calore, molto meno dei backup su disco. Le soluzioni nastro HP Ultrium riducono consumi energetici e costi di raffreddamento assicurando al tempo stesso un'affidabilità messa alla prova in condizioni estreme. Grazie alla minore produzione di calore, le unità nastro possono essere raggruppate più vicine l'una all'altra. In questo modo si risparmia spazio senza aumentare i costi di raffreddamento.

Dentro e fuori ai data center le innovazioni HP consentono alle aziende di tutto il mondo di ottenere vantaggi economici e ambientali da strategie globali orientate ad un uso consapevole dell'energia. HP è al primo posto nell'impegno per ridurre l'impatto ambientale della propria attività creato dall'utilizzo di combustibili fossili ed elettricità. HP e il WWF sono impegnati in una iniziativa congiunta finalizzata alla riduzione di emissioni di gas ad effetto serra dagli stabilimenti HP in tutto il mondo. La loro azione si avvale della tecnologia HP per un sempre migliore adattamento ai cambiamenti climatici.

Queste coraggiose iniziative consentiranno ad HP di ridurre i consumi energetici del 20 percento entro il 2010 a livello mondiale.

Una pietra miliare

Attualmente, il data center di ultima generazione in cui la tecnologia Dynamic Smart Cooling di HP ha trovato più larga applicazione si trova a Bangalore, in India. Si prevedono risparmi energetici fino al 40 percento rispetto ai tradizionali metodi di raffreddamento.

(1) 
"Power and Cooling Survey 2006" di BroadGroup.
(2) 
Studio effettuato da HP e da The Uptime Institute.
(3) 
How HP Is Dealing With High-Density Server Power and Cooling Issues’ (26 settembre 2006).

About HP Inc.

HP Inc. creates technology that makes life better for everyone, everywhere. Through our portfolio of printers, PCs, mobile devices, solutions, and services, we engineer experiences that amaze. More information about HP Inc. is available at http://www.hp.com.

© 2016 HP Inc. The information contained herein is subject to change without notice. The only warranties for HP Inc. products and services are set forth in the express warranty statements accompanying such products and services. Nothing herein should be construed as constituting an additional warranty. HP Inc. shall not be liable for technical or editorial errors or omissions contained herein.